vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Borghetto Di Borbera appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Alessandria

Richiesta di divorzio

Scheda del servizio

Dall’11 dicembre 2014 sono entrate in vigore delle procedure semplificate per separazioni e divorzi (Decreto Legge n.132/2014 convertito con Legge 162/2014).
I coniugi che consensualmente intendono separarsi, divorziare o modificare le precedenti condizioni di separazione o divorzio possono:
- rivolgersi all’avvocato avvalendosi della procedura di “convenzione di negoziazione assistita”, che consiste in un accordo con l’assistenza di almeno un legale per parte;
- rivolgersi all’Ufficiale dello Stato Civile ma solo nel caso in cui ricorrano determinate condizioni.
Entrambe le modalità sono equiparate ai provvedimenti giudiziali, escludendo quindi la necessità di rivolgersi al Tribunale.
In seguito all’entrata in vigore della Legge 6 maggio 2015 n. 55, dal 26 maggio 2015 i termini di separazione per pervenire al divorzio sono ridotti a mesi 6 nel caso di separazione consensuale, e ad 1 anno nel caso di
separazione giudiziale.

SEPARAZIONI E DIVORZI DAVANTI ALL’AVVOCATO (CONVENZIONE DI NEGOZIAZIONE ASSISTITA DA ALMENO UN AVVOCATO PER PARTE)
L’articolo 6 della Legge 162/2014 prevede che la convenzione di negoziazione assistita da almeno un avvocato per parte può essere conclusa tra coniugi al fine di raggiungere una soluzione consensuale di separazione personale, di cessazione degli effetti civili del matrimonio, di scioglimento del matrimonio, nonché di modifica delle condizioni di separazione o divorzio.
Gli accordi devono ricevere, a seconda dei casi, il nulla osta o l’autorizzazione della Procura della Repubblica competente territorialmente; entro il termine di 10 giorni dalla comunicazione del nulla osta o dell’autorizzazione della Procura, gli avvocati sono obbligati a trasmettere all’Ufficiale dello Stato Civile la convenzione di negoziazione assistita, unitamente al nulla osta o all’autorizzazione della Procura della Repubblica, ai fini della trascrizione.
ISTRUZIONI DI TRASMISSIONE PER GLI AVVOCATI:
Al Comune di Borghetto di Borbera andranno trasmesse le convenzioni di negoziazione assistita relative a separazioni personali, cessazioni degli effetti civili o scioglimenti di matrimoni iscritti o trascritti nei registri di matrimonio del Comune di Borghetto di Borbera, più precisamente:
1. Matrimoni civili avvenuti sul territorio del Comune di Borghetto di Borbera;
2. Matrimoni religiosi con effetti civili avvenuti sul territorio del Comune di Borghetto di Borbera;
3. Matrimoni celebrati all’estero e trascritti nei registri di matrimonio del Comune di Borghetto di Borbera.
L’Ufficiale dello Stato Civile, per poter procedere alla trascrizione della convenzione di negoziazione assistita, deve ricevere la convenzione da almeno uno dei due avvocati che ha assistito uno dei coniugi; per la trasmissione all’Ufficiale di Stato Civile, il Ministero dell’Interno d’intesa con il Consiglio Nazionale Forense ha predisposto un modulo da compilare e da allegare alla copia autentica della convenzione di negoziazione assistita a cura dell’avvocato o, in caso di trasmissione congiunta, degli avvocati che trasmettono.
E’ possibile trasmettere la convenzione secondo le seguenti modalità:
1. posta elettronica certificata (modalità consigliata) all’indirizzo:
anagrafe@cert.comune.borghettodiborbera.al.it. – AVVERTENZA: l’invio con P.E.C. dovrà avvenire da indirizzo di posta elettronica certificata e la convenzione dovrà essere inviata con file formato pdf firmato digitalmente dall’Avvocato che trasmette;
2. consegna diretta (a mano), presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Borghetto di Borbera;
3. tramite posta raccomandata A/R, al seguente indirizzo: Comune di Borghetto di Borbera – Piazza Europa n. 13 – 15060 - Borghetto di Borbera (AL).
N.B.: E' NECESSARIO ALLEGARE ALLA RICHIESTA DI TRASCRIZIONE COPIA DEL TESSERINO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TUTTI GLI AVVOCATI COINVOLTI NELL'ACCORDO, AL FINE DELLA COMPILAZIONE, DA PARTE DELL'UFFICIALE DI STATO CIVILE, DEL MODELLO ISTAT SC.6-12sd.

SEPARAZIONI E DIVORZI DAVANTI ALL’UFFICIALE DI STATO CIVILE
Per richiedere la separazione o il divorzio in Comune è necessario che entrambe le parti siano d’accordo e che i coniugi non abbiano in comune fra loro:
- figli minori;
- figli maggiorenni incapaci o portatori di Handicap grave ai sensi dell’art. 3, comma 3 della Legge 104/1992;
- figli maggiorenni economicamente non autosufficienti.
N.B.: nella fattispecie, per figli si intendono quelli comuni dei coniugi.
I coniugi possono rivolgersi all’Ufficiale dello Stato Civile del Comune di residenza di uno di loro, al Comune di celebrazione del matrimonio in forma sia civile che religiosa, oppure al Comune di trascrizione del matrimonio celebrato all’estero.
L’accordo stipulato innanzi all’Ufficiale di Stato Civile non può contenere patti di trasferimento patrimoniale. I coniugi però, potranno pattuire l’obbligo di pagamento di una somma di denaro a titolo di assegno periodico sia nel caso di separazione consensuale sia nel caso di divorzio.
Modifiche delle condizioni di separazione o di divorzio: I coniugi, sempre a condizione che non vi siano figli minori o figli maggiorenni portatori di handicap grave o economicamente non autosufficienti, possono dichiarare congiuntamente innanzi all’Ufficiale di Stato Civile di voler modificare le condizioni di separazione o di divorzio già stabilite, limitatamente all’attribuzione dell’assegno periodico, alla revoca dell’assegno periodico e alla revisione quantitativa dell’assegno
periodico. Non potrà costituire oggetto dell’accordo innanzi all’Ufficiale di Stato Civile la previsione della corresponsione in un’unica soluzione dell’assegno di divorzio (cd. Liquidazione una tantum).

PROCEDIMENTO:
1) le parti devono trasmettere all’Ufficio di Stato Civile le dichiarazioni e le notizie necessarie per avviare il procedimento tramite una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà. Tale modello dovrà essere debitamente compilato, sottoscritto e consegnato allegando un documento di identità valido;
2) l’Ufficio di Stato Civile verificherà le dichiarazioni rese e se sussistono le condizioni stabilite dalla
Legge, verrà fissato un appuntamento in accordo con le parti;
3) a tale appuntamento le parti dichiareranno, di volersi separare o divorziare, e sottoscriveranno la dichiarazione unitamente all’Ufficiale di Stato Civile.
Nello stesso giorno dovrà essere corrisposto l’importo di € 16,00 quale diritto fisso – pagamento in
contanti (così come previsto dalla Delibera di Giunta Comunale n. 7 del 21/01/2014).
Successivamente l’Ufficiale di Stato Civile inviterà le parti a presentarsi non prima di 30 giorni per la conferma dell’accordo.
Al secondo appuntamento l’Ufficiale di Stato Civile recepirà la dichiarazione delle parti di voler
confermare l’accordo; Gli effetti della separazione o del divorzio decorreranno dalla data dell’accordo (primo appuntamento).
N.B. Se le parti non si presentano al secondo appuntamento, il primo atto di accordo non avrà
alcun valore e se le parti hanno comunque intenzione di separarsi o divorziare, occorrerà
fissare un altro appuntamento per riformulare l’accordo.

Ufficio di competenza

Nome Descrizione
Responsabile Dott.ssa Punzoni Monica
Personale Elisabetta Borghi
Indirizzo Piazza Europa, 13
Telefono 0143.69101 int. 1 - 4
Fax 0143.697298
EMail demografici@comune.borghettodiborbera.al.it
PEC anagrafe@cert.comune.borghettodiborbera.al.it
Apertura al pubblico
Apertura al pubblico
Giorno Orario
Lunedì 9:00 - 13:00 / 15:30 - 18:00
Martedì 9:00 - 13:00
Mercoledì 9:00 - 13:00 / 15:30 - 18:00
Giovedì 9:00 - 13:00
Venerdì 9:00 - 13:00
1° e 3° Sabato del mese 9:00 - 12:00